TIPOLOGIA
RICERCA
cerca

UN NUOVO CASO DI MORBILLO TRA I BAMBINI NON VACCINATI DI ULSS 3

04/05/2012

Le vaccinazioni non sono più un obbligo di legge – nel Veneto – già dal 1° gennaio 2008.
Da quel momento si è resa ancora più determinante una forte assunzione di responsabilità da parte dei genitori, tenuti a fare, per i loro bambini, la scelta “migliore”.
La valutazione deve portare all’opzione più vantaggiosa per il proprio figlio e non può prescindere dalla giusta considerazione per la salute dei figli altrui.
Nel caso di focolai epidemici, infatti, la presenza di numerosi “non-vaccinati” rinforza la circolazione della malattia, moltiplicando le possibilità di contagio.

Nella nostra ULSS abbiamo recentemente registrato un nuovo caso di morbillo in un bambino di poco più di un anno di età, invitato più volte a vaccinarsi, ma senza successo. Il piccolo si è probabilmente contagiato durante il soggiorno in un’altra regione per le festività pasquali.

Nell’approssimarsi della bella stagione, dobbiamo tutti tenere presente che – dal 2007 – un’epidemia di morbillo sta interessando l’Europa: la sua diffusione non si ferma e si sono registrati focolai epidemici in diversi paesi, tra i quali la Francia, la Germania, la Svizzera, l’Irlanda e la Gran Bretagna.
I viaggi aumentano il rischio di esposizione al virus delle persone suscettibili di svilupparlo, cioè i non vaccinati e coloro che hanno iniziato la vaccinazione, ma non l’hanno portata a termine.
La malattia, soprattutto se contratta in età adulta, può dar luogo a gravi complicanze.

Per prevenire l’ulteriore diffusione, l’OMS raccomanda la vaccinazione con due dosi per tutti i bambini e con almeno una dose per adolescenti e adulti che riferiscono uno stato immunitario incerto o ignoto, prima di partire per viaggi internazionali.
ULSS 3, quindi, rimane in prima linea con le sue campagne vaccinali, certa di offrire l’unica vera alternativa ad un rischio che non vale proprio la pena di correre.

Comunicato n. 16/2012 / Bassano, 27 aprile 2012

Connect
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito