Esenzione per Sindrome di Sjogren (Distretto Unico sede Bassano)

La Sindrome di Sjögren è una patologia autoimmune, caratterizzata da un disordine immunologico che porta alla distruzione del parenchima delle ghiandole salivari, lacrimali e di altre ghiandole esocrine del tratto gastro-enterico e respiratorio. Può accompagnarsi a sintomi osteo-articolari, spesso si associa ad altre patologie autoimmunitarie, quali artrite reumatoide e lupus eritematoso sistemico.
La Sindrome di Sjögren è stata inclusa nell’elenco delle patologie croniche e invalidanti con il codice 030.
Per ottenere l’attestato di esenzione è necessario presentarsi agli sportelli amministrativi del Distretto con i seguenti documenti:
•Tessera Sanitaria
•Certificazione della malattia rilasciato da un medico specialista ospedaliero o ambulatoriale pubblico 

La Regione Veneto con delibera 2049/07 ha disposto, a favore dei soggetti residenti nel Veneto, affetti da sindrome di Sjögren, l’erogazione di prestazioni specialistiche ambulatoriali e l’assistenza farmaceutica, volte a garantire a tali soggetti una maggior tutela.

I soggetti affetti da Sindrome di Sjögren sono esenti dal pagamento del ticket sanitario per i seguenti test diagnostici:
Visite di controllo - Sgpt - Albumina - Iso amilasi - Sgot - Creatinina clearance - Gamma GT - LDH - Azotemia - Azoturia - Urine esame chimico fisico - Ac.anti mitocondri - Ac.anti nucleo - Crioglobuline - Emocromo - IgA - IgM - IgG - VES - ECG - 1a visita oculistica. Radiografia convenzionale (Rx) segmentaria ossea del/i distretto/i interessato/i.
In aggiunta, solo per i residenti nel Veneto:
test di Schirmer, Break-up Time Test (BUT), Colorazione vitale, Scialografia, Biopsia delle ghiandole salivari minori, Scintigrafia parotidea, Elettroforesi proteica, Complementemia, Dosaggio degli anticorpi anti-ana.

Ai soggetti affetti da questa sindrome, con reddito ISEE massimo di € 29.000,00 per anno solare, possono essere erogate, nel limite di spesa massimo mensile di € 50,00 e su proposta di piano terapeutico del medico di famiglia:
•le preparazioni oftalmiche per il trattamento sintomatico della secchezza oculare e i farmaci di impiego oftalmico non ricompresi nel prontuario farmaceutico nazionale;
•i colluttori, i dentifrici e le preparazioni ad uso topico orale, idonei all’impiego nella secchezza orale;
•i prodotti specifici per l’igiene del corpo e di impiego topico per la secchezza delle mucose;
•gli integratori vitaminici e minerali.

Per avere diritto all’erogazione dei prodotti parafarmaceutici e farmaceutici summenzionati, l’assistito dovrà esibire al proprio Distretto di appartenenza i seguenti documenti:
•certificazione del reddito ISEE rilasciata dai Comuni o dai Caaf, dal quale risulti un reddito per anno solare non superiore a 29.000,00 €. Per gli anni successivi al primo, dovrà essere confermata la sussistenza del diritto relativamente al limite di reddito, mediante nuova attestazione ISEE;
•attestato di esenzione – codice patologia 030 – rilasciato dall’Azienda Sanitaria in seguito a certificazione recante la diagnosi di malattia di Sjögren, rilasciata da uno specialista reumatologo;
•piano terapeutico, di durata semestrale, formulato dal medico di famiglia, che specifichi il fabbisogno mensile dei medicinali e dei prodotti parafarmaceutici previsti dalla delibera regionale
•Il personale del Distretto le fornirà un blocchetto contenente dei moduli mensili, autorizzati in base al piano terapeutico fornito.L’assistito dovrà presentare alla farmacia il modulo mensile accompagnato da ricetta del medico di famiglia, redatta su ricettario nazionale (impegnativa rossa). 

È riconosciuta l’esenzione dalla compartecipazione alla spesa farmaceutica dovuta per i farmaci inclusi nel Prontuario Farmaceutico Nazionale, farmaci di fascia A, relativa al pagamento della quota fissa di € 2,00 per ogni confezione di farmaco prescritta.
Tale esenzione viene così suddivisa:

per i farmaci di fascia A correlati alla patologia della s. di Sjögren codice 030
Per i farmaci di fascia A non correlati alla patologia della s. di Sjögren codice 6R2 in presenza di un reddito ISEE per anno solare fino a € 12.000 (rilasciata dai Comuni, patronati o caaf)
Per i farmaci di fascia A non correlati alla patologia della s. di Sjögren codice 6R3 in presenza di un reddito ISEE per anno solare compreso fra € 12.000 e € 29.000 (rilasciata dal Distretto ULSS)

I suddetti codici di esenzione dovranno essere apposti sulla ricetta dal medico di famiglia o dal medico specialista.

Consulta l'elenco aggiornato delle malattie croniche e invalidanti che danno diritto all’esenzione dalla partecipazione al costo (ai sensi del DM 28 maggio 1999 n. 329, come modificato dal DM 21 maggio 2001, n. 296 e dal DM 18 maggio 2001, n. 279)

RECAPITI E ORARI:

> clicca per accedere agli  Orari degli sportelli del Distretto Unico

ANNOTAZIONE E DOCUMENTAZIONE

Nessuna Annotazione

INDIETRO

Connect
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito