IRPEF: detrazione del 36% per recupero del patrimonio edilizio (L. 449/97)

CHIARIMENTI IN MERITO AL RUOLO DELL’ASL NELLA DETRAZIONE IRPEF DEL 36% PER INTERVENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO (L. 449/97)

Con circolare n. 121 dell’11 Maggio 1998, i Ministeri delle Finanze e dei Lavori Pubblici hanno fornito i seguenti chiarimenti in merito all’obbligo di comunicazione alla ASL delle informazioni relative ai lavori edili per i quali viene richiesta la detrazione IRPEF:

- la NOTIFICA PRELIMINARE resa dal committente ai sensi dell’art. 99 del D. Lgs. 81/08 (che ha sostituito l’art. 11 del D. Lgs. 494/96), libera il committente stesso dall’obbligo di invio di ogni ulteriore comunicazione ai fini della detrazione fiscale del 36%;

- nessun obbligo di comunicazione grava sul committente il cui cantiere non ricada tra quelli decritti dall’art. 99 del D. Lgs. 81/08 sopra citato.

In conclusione, il committente interessato all’ottenimento del beneficio fiscale, se è tenuto all’obbligo derivante dall’art. 99 del D. Lgs. 81/08, ha solo l’onere di inoltrare allo SPISAL e alla Direzione Provinciale del Lavoro la NOTIFICA PRELIMINARE (per ulteriori informazioni su questo obbligo vedi la voce: ACQUISIZIONE NOTIFICHE PRELIMINARI PER L’APERTURA DI CANTIERI EDILI - D. LGS. 81/08).

La circolare ministeriale n. 121, sopra richiamata, ha inoltre puntualizzato che, qualora nell’esecuzione dello specifico intervento presso l’unità immobiliare siano violate le norme in materia di tutela della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro o vengano violate le obbligazioni contributive accertate dagli organi competenti e comunicate alla Direzione regionale delle Entrate territorialmente competente, il contribuente perde il diritto alla detrazione. La detrazione comunque non si perde se il contribuente è in possesso di una dichiarazione della ditta esecutrice dei lavori, resa ai sensi dell’art. 4 della Legge 4 gennaio 1968 n. 15, attestante l’osservanza delle suddette disposizioni.

ACCESSO
Per informazioni telefonare allo SPISAL, in via Cereria 15 a Bassano del Grappa, chiamando il numero 0424/885500:
- dal lunedì al venerdì, dalle ore 11.30 alle 13.00;
- dal lunedì al giovedì, dalle 14.00 alle 15.30.

INDIETRO

Connect
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito